SU RICHIESTA – Trekking Marmarole “attraverso un selvaggio e antico splendore”

Trekking Marmarole “attraverso un selvaggio e antico splendore” (5-8 settembre 2018)
Presentazione: un percorso ad anello che racchiude itinerari, in un contesto tra i più selvaggi del Cadore, costellati da piccoli e accoglienti rifugi poco frequentati. Le caratteristiche del paesaggio si differenziano per alcune formazioni boschive tra le più ricche naturalisticamente delle Dolomiti. La composizione dei substrati, l’alta variabilità microclimatica e le molte varietà di habitat consentono la presenza di una elevata biodiversità. Le Marmarole sono conosciute per la ricchezza faunistica, soprattutto per i Tretaonidi, i rapaci e i grandi mammiferi: qui si vive una emozione del passato… un’immersione nel selvaggio mondo delle Marmarole.
Area geografica: Gruppo delle Marmarole nel Sistema 5 Dolomiti Unesco.
Tipologia: trekking ad anello di quattro e tre notti per chi ama le zone poco frequentate e i rifugi poco affollati nel cuore delle Dolomiti Cadorine. È adatto ad escursionisti con un buon allenamento e una buona resistenza.
Difficoltà: E medio si cammina dalle 4 alle 6 ore al giorno con un dislivello variabile dai 700 m ai 900 m. Punti di appoggio: Rifugio Baion, Rifugio Capanna degli Alpini, Rifugio San Marco.

Categoria:

Descrizione

Trekking Marmarole “attraverso un selvaggio e antico splendore” 
Presentazione: un percorso ad anello che racchiude itinerari, in un contesto tra i più selvaggi del Cadore, costellati da piccoli e accoglienti rifugi poco frequentati. Le caratteristiche del paesaggio si differenziano per alcune formazioni boschive tra le più ricche naturalisticamente delle Dolomiti. La composizione dei substrati, l’alta variabilità microclimatica e le molte varietà di habitat consentono la presenza di una elevata biodiversità. Le Marmarole sono conosciute per la ricchezza faunistica, soprattutto per i Tretaonidi, i rapaci e i grandi mammiferi: qui si vive una emozione del passato… un’immersione nel selvaggio mondo delle Marmarole.
Area geografica: Gruppo delle Marmarole nel Sistema 5 Dolomiti Unesco.
Tipologia: trekking ad anello di quattro e tre notti per chi ama le zone poco frequentate e i rifugi poco affollati nel cuore delle Dolomiti Cadorine. È adatto ad escursionisti con un buon allenamento e una buona resistenza.
Difficoltà: E medio si cammina dalle 4 alle 6 ore al giorno con un dislivello variabile dai 700 m ai 900 m.
Punti di appoggio: Rifugio Baion, Rifugio Capanna degli Alpini, Rifugio San Marco.

PROGRAMMA
1° giorno – 
Arrivo ad Auronzo (BL) presso il parcheggio (850 m) della seggiovia del Monte Agudo per le 13.00. Salita al Rif. Monte Agudo (1573 m), quindi si procede in direzione del Rif. Ciareido (1969 m) con arrivo al Rif. Baion E.Boni (1828 m) e pernottamento. Sono previste 3 soste. Lo sviluppo è di 8,5 km distribuiti in sentieri facili e stradine sterrate.

2° giorno – Partenza dal Rif. Baion, attraversando praterie di alta quota ai piedi della parete del Cima del Froppa (2932 m), la più alta dell’intero gruppo, si arriva al Rif. Chiggiato (1911 m) da dove si scende ed entra nella Val D’Oten, con arrivo al Rif. Capanna degli Alpini (1395 m) e pernottamento. Sono previste 4/5 soste (escluso il pranzo al sacco o in rifugio) per uno sviluppo di 12 km.

3° giorno – Partenza dal Rif. Capanna degli Alpini per il Rif. Galassi (2018 m) e arrivo al Rif. San Marco (1823 m), splendido belvedere sulla Valle del Boite. Percorso breve ma molto panoramico. Sono previste 4/5 soste (escluso il pranzo al sacco) per uno sviluppo di 7 km.

4° giorno – Partenza dal Rif. San Marco per Forcella Grande (2255 m). Si scende fino alla Val D’Ansiei, passando prima di fianco alla Torre dei Sabbioni. Lungo la Valle San Vido entriamo nella foresta di Somadida (Riserva Naturale Orientata) percorrendola per alcuni chilometri ed approfondendone le peculiarità naturalistiche dell’area. Arrivo in località Palù San Marco (1100 m).

Partecipanti: min. 8 – max. 12
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 328 €
ISCRIZIONI ai seguenti contatti:
Alpinia Itinera di Luca De Bortoli – Via Casabellata n. 20 – 32035 Santa Giustina (BL)
E-mail
info@alpinia.eu – Tel 0437859310 – Cell. 3404665088

LA QUOTA COMPRENDE: accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine del Veneto per l’intera durata del trekking, trattamento di mezza pensione nei rifugi indicati, organizzazione, assicurazione RC ed infortuni e spese guida.

LA QUOTA NON COMPRENDE: extra, le bevande, i pranzi a mezzogiorno, eventuali trasferimenti ad inizio e fine trekking.

Organizzazione tecnica a cura di Alpinia Itinera di Luca De Bortoli.

Il numero delle soste può variare per condizioni meteo avverse o per altre esigenze con giudizio insindacabile dell’accompagnatore. Le soste sono importanti non solo per osservare e acquisire informazioni sul paesaggio, ma anche per la propria sicurezza.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )