18/10/2020 – Sulle antiche vie del Grappa: la Val Goccia e la Val del Corlo

Domenica 18/10/2020
Difficoltà E – Dislivello in salita circa 800 m – Ore di percorrenza 5 circa
Camminata di media difficoltà per dislivello su strade sterrate e sentieri escursionistici
Contributo di partecipazione 8 € per i soci, 12 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 8.15 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle 9.00 davanti alla Chiesa Parrocchiale di Cismon del Grappa
In riferimento all’attuale normativa di contenimento del Covid-19 i partecipanti dovranno portare con se mascherina e igienizzante per le mani (durante la camminata non occorrerà portare la mascherina, mantenendo la distanza di sicurezza di 2 metri, mentre sarà obbligatorio indossarla quando ci si avvicina o si entra in luoghi chiusi come bar, rifugi o musei)
Verranno accettate le prime 15 iscrizioni ai nostri contatti (email info@alpinia.eu o cellulare 3404665088)
Pranzo libero al sacco – Iscrizione obbligatoria

Categoria:

Descrizione

Domenica 18/10/2020
Difficoltà E – Dislivello in salita circa 800 m – Ore di percorrenza 5 circa
Camminata di media difficoltà per dislivello su strade sterrate e sentieri escursionistici
Contributo di partecipazione 8 € per i soci, 12 € per i non soci di Alpinia
Ritrovo alle ore 8.15 davanti alla sede di Alpinia a Santa Giustina o alle 9.00 davanti alla Chiesa Parrocchiale di Cismon del Grappa
In riferimento all’attuale normativa di contenimento del Covid-19 i partecipanti dovranno portare con se mascherina e igienizzante per le mani (durante la camminata non occorrerà portare la mascherina, mantenendo la distanza di sicurezza di 2 metri, mentre sarà obbligatorio indossarla quando ci si avvicina o si entra in luoghi chiusi come bar, rifugi o musei)
Verranno accettate le prime 15 iscrizioni ai nostri contatti (email info@alpinia.eu o cellulare 3404665088)
Pranzo libero al sacco – Iscrizione obbligatoria

Escursione ad anello da Cismon del Grappa al Col dei Prai risalendo per l’antica mulattiera della Val Goccia lastricata e in parte scavata nella roccia, scendendo poi per la selvaggia Valle del Corlo tra il rumoreggiare del Cismon.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )