18-23/04/2019 – Matera e la Basilicata

Quota individuale di partecipazione: 810 €
Servizi Extra
Supplemento singola – €125
Ragazzi 3/12 anni in 3° letto – €430
Ragazzi 3/12 anni in 2°/4° letto – €580

Servizi inclusi
– Pullman Gran Turismo
– 5 notti in 3-4 diversi hotel 3*** / 4****
– Tassa di soggiorno in hotel
– Pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo del 6° giorno
– Bevande ai pasti (1/4 vino e ½ acqua)
– 4 intere giornate visite guidate
– Ingressi: 2 chiese rupestri a Matera, degustazione di pane ad Altamura e in casa sasso a Matera, Tavole Palatine, Museo Archeologico Metaponto e di Policoro, Parco Letterario Carlo Levi, Castello di Melfi e Venosa
– Accompagnatore AbacoViaggi®
– Assicurazione medico/bagaglio

Servizi NON inclusi
– Eventuali altri ingressi
– Caffè
– Extra personali
– Assicurazione annullamento (5% del totale)
– Quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Partenza da Piazzale della Resistenza a Belluno alle ore 6.15, possibili altri luoghi di partenza.
Iscrizioni Presso la nostra sede – Organizzazione tecnica a cura di AbacoViaggi

Descrizione

Immergiti in quella Basilicata bella e dolente descritta da Carlo Levi, in luoghi surreali come i Sassi di Matera, Craco Vecchia città fantasma, Metaponto testimone della Magna Grecia, i calanchi padroni di paesaggi mozzafiato, Venosa città di Orazio e del suo Carpe Diem.

PROGRAMMA
1° GIORNO: partenza, arrivo in Puglia
Partenza verso la Puglia con pranzo in ristorante lungo il percorso. Sistemazione e cena in hotel in zona Andria.

2° GIORNO: Altamura, Matera
Partenza per Altamura e passeggiata con l’accompagnatore nel borgo medioevale dominato dall’imponente Cattedrale in stile romanico-pugliese. Sosta presso un panificio caratteristico dove scopriremo i metodi tradizionali di lavorazione e cottura del pane di Altamura DOP. All’arrivo a Matera prima vista mozzafiato del suo centro antico dal belvedere: una immagine indimenticabile della «Gerusalemme d’Italia», città fra le più antiche al mondo. Visita guidata del centro città e dell’area dei “Sassi”, patrimonio UNESCO, caverne scavate e abitate dalla preistoria sino agli anni ’50: ingresso a due chiese rupestri e visita e degustazione in una «casa sasso», abitazione incastonata nella roccia. Pranzo in ristorante, sistemazione e cena in hotel.

3° GIORNO: Metaponto, Policoro
Intera giornata escursione guidata a: Metaponto, una delle più importanti città della Magna Grecia, che mantiene quasi inalterate alcune strutture dell’Antica Grecia, con le Tavole Palatine (incluso) e il Tempio dedicato alla dea Hera, il Museo Archeologico (incluso). Policoro, piccolo borgo rurale sviluppatosi negli anni ’50, con ampie distese di spiaggia e il Museo Nazionale della Siritide (incluso), ubicato nel cuore dell’antica Heraclea, colonia della Magna Grecia. Visita al Santuario di S.Maria di Anglona (incluso) in una strepitosa posizione tra i calanchi in un luogo che viene definito «il paesaggio dell’anima». Pranzo in ristorante, cena in hotel.

4° GIORNO: Aliano, Craco Vecchia
Intera giornata escursione guidata a: Aliano con il Parco letterario di Carlo Levi (incluso) formato dalla Pinacoteca Carlo Levi, la Casa del Confino, il museo della civiltà contadina in un ex frantoio, ed approfondisce luoghi ed emozioni del romanzo «Cristo si è fermato ad Eboli».
Attraverseremo il paesaggio lunare dei calanchi, unico in tutta Italia, fino ad ammirare la città fantasma di Craco Vecchia, affascinante città fantasma circondata da uliveti secolari e set cinematografico di molti film, tra cui la «passione di Cristo» di Mel Gibson e «Agente 007 – Quantum of Solace”. La visita a questo borgo disabitato si svolgerà con una guida del posto che vi farà attraversare la città nelle vie messe in sicurezza e con l’ausilio di caschetti «DPI». Pranzo in ristorante, cena in hotel.

5° GIORNO: Melfi, Venosa
Intera giornata escursione guidata a: Melfi, pittoresco insediamento medioevale sulla Valle dell’Ofanto, con il centro storico all’interno dell’originaria cinta muraria normanna; visita del Castello (incluso), circondato da 10 torri, che domina la campagna.
Venosa, città natale di Orazio Flacco, il poeta del «Carpe Diem». Fu roccaforte dei Longobardi, in seguito occupata dai Bizantini e saccheggiata dai Saraceni. Vista del centro con gli esterni della casa di Orazio e degli interni del Castello aragonese (incluso), circondato da un largo fossato. Pranzo in ristorante, sistemazione, cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO: rientro
Partenza per il rientro con pranzo in ristorante lungo il percorso. Rientro previsto in serata.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )