25/09/2022 – Le fortificazioni e il panorama del Monte Festa di Bordano

Sviluppo 16 km – 6 h – circa 850 m dislivello – Carta Tabacco 013 “Prealpi Carniche – Val Tagliamento”
Ritrovo ore 6:30 sede Alpinia a Santa Giustina, ore 7:00 a Cadola (fronte Chiesa) o alle 8:45 al parcheggio in centro a Bordano (UD), c/o la fermata del trasporto pubblico in via Roma (46.316244, 13.101240).
Verranno accettate le prime 15 iscrizioni ai nostri contatti (email info@alpinia.eu o cellulare 3404665088)
Contributo di partecipazione 8 € per i soci, 12 € per i non soci di Alpinia
Accompagna Barbara Foggiato
Pranzo libero al sacco – Iscrizione obbligatoria
Categoria:

Descrizione

Facile itinerario escursionistico su percorsi militari nelle Prealpi Carniche
Il Monte Festa si trova sulla propaggine occidentale del monte San Simeone, tra il fiume Tagliamento e il lago di Cavazzo ed è caratterizzato dalla presenza di un forte costruito tra il 1910 e il 1914.
Sviluppo 16 km – 6 h – circa 850 m dislivello – Carta Tabacco 013 “Prealpi Carniche – Val Tagliamento”
Ritrovo ore 6:30 sede Alpinia a Santa Giustina, ore 7:00 a Cadola (fronte Chiesa) o alle 8:45 al parcheggio in centro a Bordano (UD), c/o la fermata del trasporto pubblico in via Roma (46.316244, 13.101240).
Verranno accettate le prime 15 iscrizioni ai nostri contatti (email info@alpinia.eu o cellulare 3404665088)
Contributo di partecipazione 8 € per i soci, 12 € per i non soci di Alpinia
Accompagna Barbara Foggiato
Pranzo libero al sacco – Iscrizione obbligatoria
Dopo una sosta al bar di fronte alla chiesa, lasciamo l’abitato e percorriamo il sentiero delle farfalle in direzione Interneppo, fino all’inizio della carrareccia militare che sale con numerosi tornanti fino alla sommità del Monte Festa. La carrareccia, esposta al sole, sarà abbandonata quasi subito a favore di un sentiero militare nel bosco che, con numerose svolte, guadagna le pendici del monte, fino ai ruderi delle caserme poco sotto la cima.
Con un ultimo tratto sulla strada arriviamo alle prime cannoniere e quindi, oltrepassando una galleria, allo spiazzo dove si trovavano le cannoniere superiori (1.065 m). Qui la vista spazia a 360° sulle cime circostanti, il Lago di Bordano e sulla valle del Tagliamento, Dopo il pranzo al sacco, si rientra per la strada (se non c’è troppo sole) o per il sentiero dell’andata.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )