20-27/10/2018 – Trekking alle Isole Eolie

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 900 €

Le quote di partecipazione comprendono:

  • Volo di linea A/R in classe economica Venezia/Catania
  • Trasferimento in bus privato da Catania Fontanarossa per Milazzo A/R
  • Trasferimento in aliscafo da Milazzo a Lipari
  • Trasferimento dal porto di Lipari al B&B in arrivo e partenza – Trattamento di pernottamento e prima colazione c/o Il Cappero B&B
  • 6 cene a Lipari presso ristorante ubicato nella splendida piazza di Marina Corta
  • Escursione trekking a Lipari, Vulcano, Salina, Panarea, Filicudi con guida ambientale escursionistica
  • Trasferimento in pullman per il raggiungimento dell’inizio del percorso a Salina
  • Trasferimenti in barca per escursioni a Vulcano e Salina
  • Trasferimento in aliscafo per escursione a Panarea e Filicudi
  • Trasferimento in aliscafo da Lipari per Stromboli
  • Sistemazione in trattamento di pernottamento e prima colazione c/o Hotel Ossidiana a Stromboli
  • Un pranzo in ristorante a Stromboli il giorno di arrivo
  • Assistente Le Isole d’Italia in loco
  • Assicurazione

Le quote di partecipazione non comprendono:

  • Bevande ai pasti nei ristoranti
  • Ticket per scalata allo Stromboli euro 28,00 a persona (comprende ticket comunale e guida vulcanologica obbligatoria)
  • Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”
  • Assicurazione annullamento euro 40,00 per persona
  • Supplemento camera doppia uso singola € 15,00 al giorno a Lipari, € 25,00 a Stromboli

Descrizione

Programma

Primo giorno – MILAZZO/STROMBOLI
Arrivo in aereo a Catania. Trasferimento con bus privato da Catania Fontanarossa per Milazzo porto. Partenza con aliscafo da Milazzo per Lipari. Trasferimento in B&B a Lipari. Sistemazione nelle camere. Cena in ristorante e pernottamento.

Secondo giorno – LIPARI
Colazione. Escursione a Lipari. Itinerario: “I Duomi Vulcanici” Tempo di percorrenza: 4,5 ore. Lunghezza km: 8 km Difficoltà: T/E. L’escursione prende il via da Lipari centro, si risale il fianco del monte “Gallina” fino ad arrivare sulla costa sud-occidentale dell’isola. Da qui panorami stupendi si aprono sulla falesia, e poco più avanti sui “Faraglioni di Lipari”. Proseguendo nella fitta macchia si giunge nella zona conosciuta come “l’Osservatorio” per la presenza dell’osservatorio geofisico dell’INGV. Si torna nuovamente sulla costa e si procede in direzione dell’abitato di Lipari dove si arriverà dopo aver effettuato un breve giro tra i vicoli più antichi del centro. Pranzo libero. Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena in ristorante e pernottamento.

Terzo giorno – FILICUDI
Colazione e trasferimento in aliscafo da Lipari per Filicudi. Escursione a Filicudi. Itinerario: “Zucco grande”. Trekking naturalistico-storico. Durata: 3/4 ore. Difficoltà: medio-alta. Un’escursione che inizia dall’abitato del porto e si snoda tra piccole strade e antiche mulattiere fino ad arrivare all’ormai abbandonato villaggio di Zucco Grande (250 m s.l.m.); un gruppo di case diroccate che oggi compongono un paesaggio suggestivo e affascinante, circondate da numerosi terrazzamenti che raccontano una storia diversa da quella odierna. Pranzo libero. Rientro a Lipari in aliscafo nel pomeriggio. Cena in ristorante e pernottamento.

Quarto giorno – SALINA
Colazione e partenza in barca per l’isola di Salina. Escursione a Salina. Itinerario: “La Montagna delle Felci” Tempo di percorrenza: 4/5 ore. Lunghezza km: 8 Difficoltà: E. Il percorso inizia dal piccolo abitato di Valdichiesa. Una strada asfaltata conduce al santuario della Madonna del Terzito. Alle spalle del santuario ha inizio una vecchia mulattiera che conduce a Monte Fossa delle Felci, che con i suoi 962 metri è la cima più alta dell’arcipelago. Lungo il sentiero sarà possibile osservare diverse specie botaniche tipiche della macchia mediterranea, boschi di Castagni e distese di felci. Pranzo libero. Rientro a Lipari nel tardo pomeriggio. Cena in ristorante e pernottamento.

Quinto giorno – VULCANO
Colazione e partenza in barca per l’isola di Vulcano. Escursione a Vulcano. Itinerario: “Il Gran Cratere” Tempo di percorrenza: 3,5 ore. Lunghezza km: 7,5 Difficoltà: T/E. Dal porto la strada asfaltata conduce verso l’interno dell’isola da dove inizia il sentiero che permette di raggiungere la cima del cratere “La Fossa”. Da subito ci si rende conto di essere in un luogo unico al mondo, si cammina sulla polvere vulcanica, tra le ginestre e con lo sguardo libero di spaziare tra tutte le isole dell’arcipelago. Sulla sommità l’ambiente sembra un “ paesaggio lunare”, con polveri e pietrisco. Lungo la circonferenza del cratere vi sono emissioni solfuree gassose di colore giallo, segnale evidente della presenza di zolfo. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita dei fanghi naturali (con possibilità di fare un bagno), famosi per l’effetto rigenerante della pelle. Rientro a Lipari in barca nel pomeriggio. Cena in ristorante e pernottamento.

Sesto giorno – PANAREA
Colazione e trasferimento in aliscafo da Lipari per Panarea. Escursione a Panarea. Itinerario: “L’altra Panarea”. Tempo di percorrenza 3/4 ore. Difficoltà media. Un antico sentiero che dal piccolo abitato conduce verso la cima dell’isola (Pizzo del Corvo 400 m s.l.m.) con splendidi panorami sulla tormentata costa occidentale. Si cammina tra la bassa vegetazione composta da cisti, piccoli arbusti di erica e lentisco, ginestre e altri elementi tipici della Macchia Mediterranea. Dopo aver raggiunto la vetta si comincia la discesa sull’altro versante in direzione dell’antico villaggio preistorico di Capo Milazzese e la suggestiva baia di Calajunco. Pranzo libero. Rientro a Lipari in aliscafo nel pomeriggio. Cena in ristorante e pernottamento.

Settimo giorno – STROMBOLI
Colazione, check-out e trasferimento dall’hotel al porto. Trasferimento in aliscafo per Stromboli. Sistemazione in hotel, check-in. Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio appuntamento con la guida vulcanologica per Escursione a Stromboli. Itinerario : “Iddu: il faro del Mediterraneo” Tempo di percorrenza: 5/6 ore. Lunghezza km: 11 Difficoltà: E. L’escursione ai crateri sommitali è un’esperienza davvero affascinante, che permette di ammirare un magnifico spettacolo naturale. Da millenni infatti il vulcano erutta, senza sosta, ad intervalli regolari tanto da meritarsi il nome di “Faro del Mediterraneo”. Rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.

Ottavo giorno – STROMBOLI/MILAZZO
Colazione e check-out. Trasferimento in aliscafo da Stromboli per Milazzo. Trasferimento in bus privato da Milazzo per Catania Fontanarossa.  Volo per Venezia.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )