SVEZIA INVERNO – Il BRILLARE DELL’AURORA Viaggio fotografico alla ricerca delle Luci del Nord con Giacomo De Donà

Quota di partecipazione per un minimo di 3 partecipanti: 1.700 Euro

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Volo aereo a/r Venezia-Stoccolma e Stoccolma-Kiruna in classe economica
  • Auto a noleggio per gli spostamenti con assicurazione
  • Pernottamento presso la “Fjellstation” di Abisko
  • Accompagnatore esperto in lingua italiana per l’intera durata del viaggio
  • Iscrizione all’ente del turismo svedese per usufruire di prezzi agevolati
  • Assicurazione medico/bagaglio e materiale illustrativo dei luoghi visitati

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Pasti e Bevande
  • Carburante per gli spostamenti
  • Escursioni guidate, ingressi alle strutture, altre attività, extra personali
  • Quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”

QUOTA DI ISCRIZIONE: 30 Euro (individuale)

Descrizione

PROGRAMMA

1° Giorno – Trasferimento Aereo Venezia–Stoccolma / Trasferimento in Aereo Stoccolma/Kiruna. Ritiro del mezzo e trasferimento ad Abisko.

2° – 3°- 4°- 5°- 6°- 7° – 8° Giorno –  Il nostro viaggio si svilupperà attraversando la regione più a Nord della Svezia, tra le montagne sul confine Norvegese, il fiordo di Narvik e le prime penisole da cui partono le Isole Lofoten. La Nostra base sarà la “Stazione di Montagna di Abisko” nell’omonimo Parco Nazionale, uno dei luoghi migliori al mondo per l’osservazione del fenomeno dell’Aurora Boreale. Durante i giorni di permanenza il programma potrà variare ed essere deciso di comune accordo in modo da soddisfare al meglio le esigenze fotografiche dei partecipanti.

9° Giorno – Rientro in Italia con volo aereo Kiruna-Stoccolma-Venezia

Kiruna
Ultimo avamposto di civiltà nel territorio svedese.
La città è dominata dalla miniera di ferro che corre sotto i suoi piedi. Nel corso degli anni, alcune parti della città vengono spostate per favorire l’estrazione del materiale, in totale sicurezza dei cittadini.

Parco Nazionale di Abisko
Uno dei più antichi Parchi della Svezia, famoso per il  fiume e il canyon, in inverno completamente ghiacciati, le meravigliose e sterminate foreste di betulle della taiga e il grande lago Tornetrask.
Dominato dalla “Lapporten” o “Porta della Lapponia”,  una valle chiaramente scavata dal tempo e dai ghiacciai, simbolo della regione.

Kiruna e Nikkaluokta
Kiruna durante il giorno rivela tutto il suo splendore di avamposto artico, un mondo fermato dal gelo dell’inverno polare.
Ci spostiamo poi verso Nikkaluokta, cittadina Sami ai piedi delle montagne, da qui partono i sentieri per raggiungere il Kebnekaise, la montagna più alta della Svezia.
Lungo la strada i nostri occhi saranno puntati verso i boschi di betulle per intravedere le alci, che qui dimorano durante l’inverno.
La sera resteremo lungo la foresta per fotografare l’aurora.

Jukkasjarvi e l’Hotel di Ghiaccio
Andremo a Jukkasjarvi, cittadina divenuta famosa per ospitare il primo Hotel di Ghiaccio al mondo. Ogni anno viene chiamato un famoso architetto o designer per dare un volto nuovo alla struttura.
Proprio a Jukkasjarvi, a discrezione del gruppo, avremo la possibilità di percorrere dei suggestivi itinerari attraverso la foresta guidando personalmente le slitte trainate dai cani.

Narvik
Narvik una delle principali cittadine del Norrland, la regione più a Nord della Norvegia. Famosa per il suo porto e per lo sci. Da qui partono le strade e i traghetti per le Isole Lofoten. Avremo modo di esplorare l’area e il nostro obiettivo sarà fotografare l’ Aurora sul mare.

Il Popolo Sami
Comunemente chiamati “Lapponi” i Sami costituiscono l’ etnia originaria di queste terre, i loro territori non conoscono i confini politici dell’Europa ma bensì quelli stagionali degli spostamenti dei branchi di renne attraverso le foreste e le montagne di Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia.
Ora l’antico nomadismo è quasi del tutto scomparso, a lungo perseguitati ora questo popolo è riconosciuto e possiede un proprio parlamento.
Durante il nostro viaggio saranno numerose le occasioni di incontrare questi abitanti o di attraversare i loro villaggi, in un territorio dove è molto forte la loro spiritualità.
Sarà possibile decidere assieme per un incontro organizzato in uno dei villaggi.

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )