Anima d’Aquila

10,00

Libro di poesie

AUTORE: ANTONELLA PEDERIVA
EDITORE: ALPINIA ITINERA

Categoria:

Descrizione

“Quante altre persone sarò nella mente di chi mi sta accanto, prima di essere finalmente io?” È la domanda che attraversa, ora insistente, ora pacata, ora rassegnata, le poesie di Antonella. Talvolta sembra voler davvero gridare il suo nome per “risentirne l’eco”. È la ricerca di chi non teme di parlare in prima persona, chiaramente, senza sottintesi, senza alchimie. Le parole inutili sono bandite per lasciare il posto a immagini create all’interno di un universo familiare, conosciuto, in un linguaggio terso, sorvegliato, giocato nelle corde di un’espressività che nasce dal profondo interiore. Una vita buona, bella, vera: è l’aspirazione di Antonella che si respira in ogni pagina, una necessità, un’urgenza degli occhi di vedere oltre. Lo si percepisce anche quando le metafore segnalano inquietudine, ma pur sempre tensione e desiderio di amore, di aiutare, di comprendere, di riscaldare: “assapora la gioia… senti il caldo del sole … batti le mani…” La sua disarmata semplicità è lo sguardo verticale di un bambino capace di stupirsi ogni volta davanti a ciò che accade, verso un’infanzia densa di ricordi, di tenerezze, di abbandoni attinti dalla memoria e privi di illusioni, che la conducono liberamente a raccontarci di uomini e situazioni, nella consapevolezza della brevità e della precarietà dell’esistere, di cui, a tratti, Antonella avverte acutamente il mistero. (dall’introduzione di Costantina Facchin)

* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 ( Privacy policy )